page loader

Articolo del nostro Blog

I Cinque Motivi Principali Per Aprire Un E-commerce

30 November 2016
|
WebAsk
E-commerce

Ormai è da anni che lo shopping on-line fa parte delle nostre modalità d’acquisto, e sempre più produttori e negozi vogliono tentare questa strada per vendere i propri oggetti. Quali possono essere le motivazioni principali per farlo? Proviamo ad elencarle e spiegarle:

1. Aumento dei possibili clienti
Come spiegava Chris Anderson, nel suo libro “La Coda Lunga”, sul Web possiamo avere accesso a molteplici nicchiedi persone che stanno proprio cercando il tuo prodotto o servizio. Un semplice negozio fisico non può accedere ad un network così esteso, ma con Internet si ha accesso a questa possibilità. Raggiungendo così persone che altrimenti non saprebbero della tua esistenza sul mercato.
2. Yes, We’re Open!
Uno shop online non ha orari, è attivo e raggiungibile in qualsiasi momento (come farsi raggiungere lo approfondiremo in un altro post). Naturalmente questo comporta che il portale di acquisto sia aggiornato e seguito dai responsabili in maniera costante, con un catalogo sempre in linea con le nostre modalità di vendita classica (fisica). È vero, non serve un commesso per fare shopping online, ma se un cliente ci chiede delle informazioni, dobbiamo garantirgli una risposta efficace e celere per sollevarlo da qualsiasi dubbio.
3. Costi di Gestione
Rispetto ad un negozio fisico, i costi di gestione di un E-commerce si abbassano considerevolmente. Ad esempio non è necessario un fondo per il negozio “fisico” se già non lo abbiamo e la vendita online è uno step successivo. Così come le utenze per elettricità, gas ecc. Alcuni e-commerce non hanno nemmeno un magazzino, ma si muovono ed ordinano gli articoli esclusivamente a vendita effettuata.
4. Monitoraggio Costante
Grazie ai tool delle varie piattaforme su cui si basano la maggior parte degli E-commerce sul Web, come Magento e Prestashop, si può controllare quotidianamente le vendite e l’andamento del negozio on-line. Non solo, ma potrete capire qual è il vostro”reale” target di clienti (che magari differisce dalla vostra idea iniziale), i vostri prodotti più venduti e le rimanenze in magazzino, così da rivedere e magari cambiare il vostro catalogo, rimanendo sempre “sul pezzo” del vostro business.
5. Branding aziendale
Essere presenti sul Web, non vuol dire solo rinfrescare la propria immagine aziendale, ma essere anche esposti a critiche. Questo non deve scoraggiare nell’aprire un E-commerce, ma capire perché ci vengono mosse determinate critiche e migliorare su quei determinati aspetti evidenziati come negativi. Questo si può realizzare solo con una presenza costante, anche con l’aiuto dei social network e una Customer Care non lasciata al caso. L’uso di una modalità come la vendita on-line, porta i possibili clienti a pensare che l’azienda sia innovativa, facendola preferire a chi non offre questo servizio. Il nostro obiettivo è di non deluderli e ricredere della nostre capacità sul Web, ma soddisfarli con il miglior servizio. Perché il passaparola non è morto, è solo diventato (anche) digitale.
Articoli correlati

Scrivere per il web: web content editing e copywriting

28 Jun 2017
image

Non si tratterà di una ricetta da seguire passo passo, ma di linee guida per costruire un articolo che possa attirare potenziali lettori.

Approfondisci

Web Marketing e Turismo: Il connubio vincente

28 Jun 2017
image

Quando si parla di Web Marketing per il turismo stiamo trattando uno dei settori più complessi e con maggiore concorrenza del Web. A volte è difficile capire i meccanismi e le dinamiche su cui si basano le strategie di marketing digitale, ma dobbiamo f

Approfondisci

Cookie Law: adeguarsi alla normativa

28 Jun 2017
image

Da alcuni anni in Italia si sta discutendo su come regolamentare le modalità di raccolta di dati sugli utenti da parte dei siti internet. In particolare l'attenzione è rivolta a quei tipi di dati salvati sul dispositivo con cui si accede ad internet, d

Approfondisci